Per un appuntamento
Lun–Ven, 8:30 – 17:30
Tel: 081.717.83.99

Un affondo al melanoma

Un farmaco che toglie il freno al sistema immunitario riesce a rendere stabile la malattia metastatica. Primi risultati dopo 30 anni per i malati e prospettive rivoluzionarie per la ricerca

Togliere il freno al sistema immunitario: hanno definito così una delle più innovative strategie anticancro, che di recente ha segnato risultati importanti contro il melanoma, il più temuto fra i tumori della pelle, poiché è ben curabile se preso in tempo, ma lascia i medici disarmati quando è in fase avanzata. Oggi qualche risposta comincia a arrivare, terapie che non guariscono, ma che in certi casi possono cronicizzare la malattia, una prospettiva finora insperata.NUOVE STRATEGIE DI AUTODIFESA – Di recente sono state sviluppate nuove cure contro il melanoma, che sono state definite il primo passo avanti dopo 30 anni in cui la ricerca era sostanzialmente rimasta al palo e aprono nuove strade per la lotta alla malattia. Alcune terapie vanno a colpire particolari bersagli molecolari nelle cellule tumorali, altre sfruttano i meccanismi di autodifesa dell’organismo, potenziandoli in vari modi e «pilotandoli» contro l’intruso-melanoma. Stiamo parlando dell’immunoterapia, un filone di ricerca piuttosto antico, che però si è sviluppato in maniera tumultuosa nell’ ultimo decennio.

Completion Dissection or Observation for Sentinel-Node Metastasis in Melanoma

M.B. Faries, J.F. Thompson, A.J. Cochran, R.H. Andtbacka, N. Mozzillo, J.S. Zager, T. Jahkola, T.L. Bowles, A. Testori, P.D. Beitsch, H.J. Hoekstra, M. Moncrieff, C. Ingvar, M.W.J.M. Wouters, M.S. Sabel,...