Per un appuntamento
Lun–Ven, 8:30 – 17:30
Tel: 081.717.83.99

Prevenzione Primaria e Secondaria. I fattori di rischio

Il melanoma Prevenzione Primaria
Il rischio di sviluppare il melanoma è legato sia a fattori genetici che a fattori ambientali. Tra quelli ambientali, il
più importante è l’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti (UV) solari e/o artificiali, che a sua volta può
determinare un più alto numero di nevi, altro fattore di rischio indipendente ben documentato. Se l’elevata
esposizione solare con ripetute scottature avviene in età giovanile rispetto a quella adulta il rischio è ancora
maggiore. Una buona prevenzione deve essere quindi incentrata sul buon senso, evitando un’esposizione solare fine a se stessa ed all’abbronzatura. L’utilizzo di creme ad alta protezione applicate più volte al giorno, associato
ad orari con bassa intensità di raggi UV, evitando le ore centrali (11 a.m.- 3 p.m.), rappresenta un buon
comportamento. Inoltre è importante sottolineare l’uso degli indumenti come ulteriore fotoprotezione, con
cappelli, occhiali, magliette e pantaloni. Al fine di evitare le scottature in età infantile, i principali messaggi di
prevenzione sono quindi rivolti ai genitori, insegnanti delle scuole elementari ed operatori del settore sport all’aria
aperta.

 

Il melanoma Prevenzione Secondaria

Consiste nel diagnosticare il più precocemente possibile il melanoma, così da ottenere la miglior prognosi; per
esempio un melanoma con spessore inferiore ad 1 mm ha una sopravvivenza a 10 anni di circa il 90%, mentre
una lesione in situ del 100%. Lo screening selettivo diretto ai soggetti ad alto rischio è la metodica più valida,
associata ad una buona conoscenza tra la popolazione delle regole per e􀃗ettuare l’autoesame (ABCDE). Le
caratteristiche dei soggetti ad alto rischio sono: cute chiara, efelidi, capelli biondi o rossi, occhi chiari, numerosi
episodi pregressi di ustioni solari, un numero elevato di nevi, familiari a􀃗etti da melanoma, presenza di uno o più
nevi atipici/displastici; più sono i fattori suddetti, maggiore è il rischio.
Regola dell’ABCDE

 

Completion Dissection or Observation for Sentinel-Node Metastasis in Melanoma

M.B. Faries, J.F. Thompson, A.J. Cochran, R.H. Andtbacka, N. Mozzillo, J.S. Zager, T. Jahkola, T.L. Bowles, A. Testori, P.D. Beitsch, H.J. Hoekstra, M. Moncrieff, C. Ingvar, M.W.J.M. Wouters, M.S. Sabel,...