Melanoma

Tra le neoplasie che colpiscono l’uomo, il melanoma cutaneo è la più aggressiva e sta assumendo una posizione sempre più di rilievo, con un progressivo aumento di nuovi casi sin dagli anni ’70, al ritmo di circa il 5%/anno

difatti in Italia il tasso di incidenza negli ultimi 30 anni è aumentato di 13 volte per l’uomo e di 8 volte per la donna, con più di 7000 nuovi casi diagnosticati ogni anno ed oltre 1500 decessi. Il melanoma è un tumore che origina dai melanociti, cellule dello strato basale dell’epidermide, che contengono il pigmento melanina presente anche nei nevi comuni benigni.

Per tale motivo la principale diagnosi differenziale del melanoma è con il nevo, dal quale si differenzia per forma, colore e velocità di accrescimento (regola ABCDE).

Circa il 70% dei melanomi compare su cute sana, mentre il 30% origina da un nevo preesistente.

Lascia un commento